Botte ai genitori per acquistare droga, loro esasperati lo fanno arrestare

Gli agenti hanno effettuato tutte le verifiche ed i riscontri, quantificando in migliaia di euro le somme che sono state consegnate dai genitori

foto di repertorio

SENIGALLIA - La convivenza all’interno della famiglia era diventata insostenibile, visti i rapporti tra gli anziani genitori ed il figlio, totalmente deteriorati per via delle continue richieste di denaro avanzate dal giovane che, per convincere i genitori, era solito minacciare ed usare violenza nei loro confronti. La polizia di Senigallia ha ha arrestato il giovane figlio della coppia dopo aver effettuato una serie di accertamenti da cui è emerso lo stato di sopraffazione e violenze cui erano costantemente sottoposti per via delle continue richieste di denaro da utilizzare per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I genitori, allo stremo delle loro forze ed orami impossibilitati a soddisfare le continue richieste di denaro da parte del figlio, si sono infatti decisi a raccontare i comportamenti del ragazzo agli agenti. Ne è emerso un contesto di violenza e minacce cui ovviamente i genitori in un primo tempo hanno resistito, probabilmente per motivi affettivi, ma alla fine sono stati costretti a rivolgersi alla polizia per raccontare il loro calvario. Gli agenti hanno effettuato tutte le verifiche ed i riscontri, quantificando in migliaia di euro le somme che sono state consegnate dai genitori. Violenze che erano sia verbali, con offese e grida di ogni sorta, ma anche fisiche con calci e pugni che venivano rivolti ai genitori ogni volta che questi tentavano disperatamente di rifiutare di assecondarlo visto le finalità della richiesta. L’uomo tra l’altro era già stato arrestato tempo fa per fatti analoghi. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Montacuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento