Spaccio di droga, doppio blitz dei carabinieri sul litorale: arrestati tre pusher

I tre vendevano hashish e marijuana anche in pieno giorno. Sgominata una banda di spacciatori nigeriani

I carabinieri di Falconara, guidati dal comandante Michele Ognissanti, hanno arrestato tre pusher nigeriani in un doppio blitz avvenuto sul litorale falconarese. I tre spacciavano hashish e marijuana anche in pieno giorno ed ora dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari sono entrati in azione dopo aver osservato i loro movimenti per giorni. Il blitz è scattato nel tratto balneare limitrofo al sottopasso di Villanova, teatro di frequenti episodi di spaccio. Il primo ad essere fermato è stato un italiano di 19 anni, sorpreso ad acquistare lo stupefacente da un pusher nigeriano di 36 anni, già noto alle forze dell'ordine per episodi analoghi. Inutile il suo tentativo di allontanarsi: il nigeriano è stato fermato qualche ora dopo insieme ad un suo connazionale di 21 anni. Alla vista dei militari i due hanno tentato di disfarsi di alcune dosi di marijuana, poi trovata e sequestrata dai carabinieri. Nel pomeriggio invece è toccata la stessa sorte ad un 30enne sempre originario della Nigeria, sorpreso mentre cedeva 7 grammi di marijuana ad un marocchino. Nel tentativo di placcarlo, un carabiniere è stato colpito riportando lievi contusioni guaribili in circa una settimana. Nascosti tra i vestiti il giovane aveva 11 involucri di hashish e della marijuana. Anche per lui si sono aperte le porte del carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La condalida dell'arresto

Tutti e tre gli arresti sono stati convalidati con il giudice Edi Ragaglia che ha anche disposto l'allontanamento per due dei tre nigeriani dalla provincia dorica. Il terzo invece, che aveva colpito il militare al momento dell'arresto, si trova ancora nel carcere di Montacuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento