rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Cuoco trovato con 5 chili di droga, arresto al porto: «Sono un papà, ho fatto una ca...ta»

Si tratta di un uomo che era appena sbarcato da un traghetto partito dall'Albania. La sostanza stupefacente era eroina, nascosta in una zaino

ANCONA – Appena gli hanno messo le manette ai polsi si era già pentito. «Sono un padre di famiglia, ho fatto una c.». Ma non è servito ad un 50enne, cuoco a bordo di un traghetto, per evitare l'arresto che lo ha portato direttamente in carcere. L'uomo è stato trovato lunedì con 5 chili di eroina nascosti dentro uno zaino. Era appena sceso dalla nave a bordo della quale lavorava, al porto di Ancona, quando la guardia di finanza lo ha fermato per un controllo. All'interno dello zaino che i militari hanno aperto c'era un involucro con l'eroina, 5 chili in tutto, non ancora suddiviso in dosi. I finanzieri lo hanno arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e lo hanno portato a Montacuto. Oggi c'è stata l'udienza di convalida, in carcere, davanti alla gip Sonia Piermartini.

L'arrestato, difeso dall'avvocato Tommaso Rossi, ha ammesso di essere un corriere ma improvvisato e di aver fatto una leggerezza. Ha chiesto più volte scusa. Il cuoco, che è sposato e con figli, incensurato, avrebbe dovuto consegnare la droga a qualcuno proprio al suo arrivo ad Ancona e solo dopo la consegna sarebbe stato pagato. L'eroina è stata però intercettata prima e sequestrata. La giudice sulla convalida si è riservata.  Il 50enne non è più potuto risalire sul traghetto dove lavorava. Le indagini proseguono per risalire a chi gliela ha rifornita e a chi era destinata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuoco trovato con 5 chili di droga, arresto al porto: «Sono un papà, ho fatto una ca...ta»

AnconaToday è in caricamento