rotate-mobile
Cronaca Camerata Picena

L’ordine della droga con parole in codice: «Ce li hai due bomboloni?». Arrestato un 35enne

È successo ieri pomeriggio. A fare la soffiata sarebbe stata una ex fidanzata. Lui nega lo spaccio: «Era per me»

CAMERATA PICENA - «Ce li hai due bomboloni? E le birrette?». Con queste parole in codice, utilizzate in chat di Whatsapp, un 35enne avrebbe spacciato droga. I carabinieri ieri pomeriggio sono piombati a casa sua e dopo una perquisizione, in cui sono stati trovati circa 70 grammi di hashish e quasi un grammo di marijuana, lo hanno arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

A portare i militari della Tenenza di Falconara dritti a casa sua, a Camerata Picena, sarebbe stata la soffiata di una ex fidanzata. Nell’abitazione i carabinieri hanno rinvenuto anche denaro contante, oltre 700 euro, ma nessun materiale riconducibile ad eventuale confezionamento delle dosi di droga.

Ad inguaiare l’arrestato però sarebbero state delle chat trovate sul suo cellulare, poi sequestrato, dove per avere del fumo sarebbero state usate frasi in codice. Questa mattina la giudice Francesca Grassi ha convalidato l’arresto del 35enne, difeso dall’avvocato Giacomo Curzi, disponendo l’obbligo di firma alla pg. La Procura, in aula il pm Giovanni Centini, aveva chiesto gli arresti domiciliari. Il 35enne ha un precedente specifico risalente a diversi anni fa. Davanti al giudice ha spiegato che la droga era per lui e se gli amici gliela chiedevano lui la dava in amicizia. Non avrebbe mai spacciato. L’avvocato ha chiesto i termini a difesa e l’udienza proseguirà il 10 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ordine della droga con parole in codice: «Ce li hai due bomboloni?». Arrestato un 35enne

AnconaToday è in caricamento