Ovuli di cocaina ed eroina nell'intestino, pusher arrestato in un autobus di linea

Il pusher è stato seguito per molte ore fino alla fermata del pullman, dove gli agenti in borghese lo hanno fermato poco dopo essere salito sul mezzo

foto di repertorio

ANCONA - Domenica mattina i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno arrestato uno spacciatore mentre stava salendo a bordo di autobus di linea diretto a Macerata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo viaggiava senza nessun bagaglio, ma in realtà un bel bottino lo trasportava: ovuli di eroina e cocaina all’interno dell’intestino. Il pusher è stato seguito per molte ore fino alla fermata del pullman, dove gli agenti in borghese lo hanno fermato poco dopo essere salito sul mezzo. Lo spacciatore, originario della Nigeria, è stato portato in ospedale dove è stato sottoposto ad una tac che ha mostrato i 4 ovuli con dentro lo stupefacente. Arrestato, l'uomo è stato portato in Tribunale dove con il rito direttissimo è stato condannato ad 8 mesi di reclusione. Per lui, vista l'irregolarità sul nostro territorio, è scattata anche l'espulsione dal paese ed ora si trova nel centro di accoglienza di Cosenza in attesa di un volo di rimpatrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento