Ovuli di cocaina ed eroina nell'intestino, pusher arrestato in un autobus di linea

Il pusher è stato seguito per molte ore fino alla fermata del pullman, dove gli agenti in borghese lo hanno fermato poco dopo essere salito sul mezzo

foto di repertorio

ANCONA - Domenica mattina i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno arrestato uno spacciatore mentre stava salendo a bordo di autobus di linea diretto a Macerata.

L'uomo viaggiava senza nessun bagaglio, ma in realtà un bel bottino lo trasportava: ovuli di eroina e cocaina all’interno dell’intestino. Il pusher è stato seguito per molte ore fino alla fermata del pullman, dove gli agenti in borghese lo hanno fermato poco dopo essere salito sul mezzo. Lo spacciatore, originario della Nigeria, è stato portato in ospedale dove è stato sottoposto ad una tac che ha mostrato i 4 ovuli con dentro lo stupefacente. Arrestato, l'uomo è stato portato in Tribunale dove con il rito direttissimo è stato condannato ad 8 mesi di reclusione. Per lui, vista l'irregolarità sul nostro territorio, è scattata anche l'espulsione dal paese ed ora si trova nel centro di accoglienza di Cosenza in attesa di un volo di rimpatrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento