Cronaca

Droga e bivacchi in un cantiere abbandonato: la polizia ferma un 33enne

Blitz al porto di Ancona dove agli uomini delle Volanti e del nucleo cinofili era stata da tempo segnalata la presenza di pregiudicati e spacciatori. Trovato tutto il nécessaire per il "buco"

I poliziotti sul posto del controllo

Siringhe, taglierini anneriti. Qua e là sostanze da taglio e pezzi di cellophane. Sullo sfondo di un bivacco allestito all'interno di un ex cantiere navale in via Mattei, nel porto di Ancona. Luogo dove la polizia ha effettuato un blitz con l'ausilio del reparto cinofili. Mentre gli agenti rovistavano tra immondizia, vecchi materassi, stoviglie e resti di cibo, hanno sentito dei passi veloci allontanarsi. Si trattava di un tunisino di 33 anni che, nel timore di essere scoperto, aveva radunato le sue poche cose in due buste di plastica e tentava di allontanarsi senza dare nell'occhio. È stato invece preso e portato in Questura. Irregolare, è stato denunciato per invasione di edificio. La sua posizione è al vaglio dell'Ufficio Immigrazione. 

Sempre dalla Questura arriva invece la campagna “E…State sicuri!”. Il questore Oreste Capocasa vuole sensibilizzare la cittadinanza su abuso di alcool, furti in abitazione e truffe agli anziani, fornendo informazioni e consigli utili per difendersi dai malintenzionati e prevenire i reati. Nei mesi estivi, infatti "aumentano i rischi per i più giovani di eccedere con bevande alcooliche, per gli anziani che vivono o rimangono soli e per le case di città lasciate dagli abitanti per trasferirsi lungo il litorale o le mete turistiche" si legge in una nota. Il progetto prevede la distribuzione di un vademecum con consigli utili e informazioni. Semplici regole di comportamento sia per non cadere vittima di malintenzionati sia per difendere la propria abitazione sia per preservare la salute propria e quella di tutti i cittadini. La brochure sarà distribuita nelle sale di attesa degli ospedali del capoluogo, negli uffici postali, negli sportelli bancari, nei locali e sulle spiagge del litorale della provincia. Oltre all'informazione, con l'estate arrivano maggiori controlli per le strade. Sono previsti servizi in borghese in tutti i luoghi della movida, sulle spiagge del turismo come Senigallia, Sirolo e Numana senza tralasciare però i quartieri dorici, le periferie la zona industriale e commerciale della città e poi parchi cittadini, il porto, stazioni ferroviarie, parcheggi e scali. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e bivacchi in un cantiere abbandonato: la polizia ferma un 33enne

AnconaToday è in caricamento