rotate-mobile
Cronaca

Consumo e spaccio di droga già alle medie: si inizia per imitare i più grandi ma le conseguenze sono gravi

L’avvocatessa Alessia Bartolini, esperta del settore, analizza queste tematiche. «A vent'anni si è già grandi. Bisogna fare cultura fin da piccoli»

ANCONA- Droga e minori, l’allarme parte già alla scuola media: «C’è chi ne fa uso e chi spaccia, il pericolo è concreto». La conferma arriva dall'avvocato Alessia Bartolini: «Per il mio lavoro - spiega - mi capita spesso di andare a parlare nelle scuole del tema della droga e più in generale delle sostanze stupefacenti con le varie implicazioni legislative. I primi incontri venivano circoscritti all’ambito liceale poi, con il tempo, mi hanno chiesto di estenderli anche alle scuole medie perché sono in crescita fenomeni di questo tipo. C'è chi, guardando i più grandi, decide di emularli e si droga o addirittura spaccia. E’ un problema non più rinviabile sul quale bisogna intervenire energicamente. I giovanissimi hanno sempre meno stimoli nell’impegnarsi, nel trovarsi un hobby o una passione da seguire. I social, in questo, non aiutano perché ogni giorno siamo bombardati da migliaia di intrusioni esterne». E le sanzioni non sembrano avere l’effetto deterrente che si potrebbe prospettare: «Spesso - prosegue l'esperta - non li frena neanche la preoccupazione di quello a cui vanno incontro ed è una cosa sbagliatissima». Invece le conseguenze andrebbero valutate ma soprattutto comunicate ai minori. «Un Daspo urbano, ad esempio, è un provvedimento che resta quasi come una macchia che ci si porta dietro. La mancanza del rispetto delle regole impone strumenti normativi più incisivi».

Tutto parte dal fare cultura su certe tematiche. Vanno trasmesse fin dall'adolescenza come spiega l'avvocato: «A 20-25 anni si è già adulti, bisogna intervenire prima. Le sfumature di gravità, come vediamo, emergono molto prima. Il diritto andrebbe insegnato in tutte le scuole ma non in forma schematica e didascalica. Andrebbe fatto capire a questi ragazzi il senso civico, il rispetto della legge. Le comunità vanno coltivate sin da piccoli».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consumo e spaccio di droga già alle medie: si inizia per imitare i più grandi ma le conseguenze sono gravi

AnconaToday è in caricamento