Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Spaccio di droga: doppio arresto da parte della squadra mobile di Ancona

Doppio arresto quello effettuato dagli agenti della squadra mobile di Ancona, diretta e coordinata dal capo Giorgio Di Munno. Sono infatti finiti in manette due uomini con l'accusa di spaccio, solo nelle ultime 36 ore

Doppio arresto quello effettuato dagli agenti della squadra mobile di Ancona, diretta e coordinata dal capo Giorgio Di Munno. Sono infatti finiti in manette due uomini solo nelle ultime 36 ore. Entrambi fermati con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo arresto è stato fatto mercoledì, quando gli agenti hanno messo le manette e N. G., 30 anni anconetano che lavora come magazziniere in una ditta dorica. Gli investigatori lo hanno trovato con quasi 3 etti tra marijuana e hashish. Non solo è stato convalidato il suo arresto, ma il giudice ha anche disposto la misura cautelare agli arresti domiciliari. Il fermo poco più di 3 giorni fa. Il sospetto si aggirava in auto nel quartiere Piano, quando è stato fermato e perquisito. Addosso non gli hanno trovato nulla, ma dopo un'attenta ricerca, gli agenti hanno scoperto due ovuli di hashish (per un corrispettivo di circa 44 grammi) nascosti sotto il sedile del mezzo. Ovuli che poi avevano anche un forte odore di alcool etilico e che, secondo gli inquirenti, sarebbe servito per depistare i cani antidroga nel caso di un'eventuale perquisizione. Ma non c'è stato bisogno dei cani. E' bastato il fiuto degli agenti, che poi hanno trovato il grosso della merce a casa del 30enne: un contenitore di metallo con 128 grammi di marijuana; un contenitore di vetro con 50 grammi di hashish; bilancino di precisione; 2 coltelli ancora sporchi dell'hashish tagliato. Droga che, secondo gli investigatori, sarebbe stata venduta a giovani anconetani e che, al pusher, sarebbero valsi circa 2mila euro di profitto illecito. 

Il secondo arresto è arrivato successivamente. In manette un cittadino tunisino presente in Italia clandestinamente. L'uomo è stato colto in fragranza mentre cedeva una dosa di eroina ad un ragazzo di Ancona. Così gli agenti di Di Munno, che oramai si muovono abilmente nel mercato dello spaccio cittadino, gli sono piombati addosso e lo hanno bloccato. In tutto gli hanno trovato addosso 43 grammi di brown sugar  e così è finito nel carcere di Montacuto e ora dovrà rispondere di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga: doppio arresto da parte della squadra mobile di Ancona

AnconaToday è in caricamento