menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Soccorsi vicino alla linea ferroviaria di Monte San Vito

Soccorsi vicino alla linea ferroviaria di Monte San Vito

Si avvicina al treno in corsa che le trancia un braccio, donna tenta il suicidio

Sul posto ci sono i Carabinieri della stazione di Monte San Vito e la Polizia Ferroviaria di Ancona per cercare di capire l'esatta dinamica dei fatti

Avrebbe tentato il suicidio avvicinandosi al treno in corsa che alla fine le ha tranciato un braccio. E’ quanto successo poco fa, intorno alle 17, lungo i binari della linea ferroviaria in via Ponte Felice di Borghetto di Monte San Vito, tra le stazioni di Jesi e Chiaravalle. Si è avvicinata alle rotaie lei, una 43enne residente nell’anconetano, mentre era in arrivo il treno 21685 che da Ancona va a Fabriano, a bordo del quale c'erano una 60ina di passeggieri. Non è ancora chiaro che cosa sia successo di preciso, ma di sicuro il treno l’ha colpita tranciandole un braccio. Il primo a dare l’allarme è stato un passante, che le ha anche prestato un primissimo soccorso. Sul posto è atterrata l’eliambulanza che però è tornata vuota. A soccorrere la donna c’erano i vigili del fuoco di Ancona e un’ambulanza. E' stata infatti quest'ultima ad accompagnare d'urgenza la donna al Pronto Soccorso dell'ospedale regionale di Torrette.

Sul posto ci sono i Carabinieri della stazione di Monte San Vito e la Polizia Ferroviaria di Ancona per cercare di capire l’esatta dinamica dei fatti, anche se sembra certo come la donna avesse tentato un gesto autolesionistico. Convinzione maturata anche alla luce del fatto che la stessa 30enne aveva già tentato gesti estremi in passato. Intanto due treni hanno riportato ritardi fra 40 a 50 minuti e due sono stati soppressi. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento