rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Si getta in mare per problemi economici, ha già quasi perso conoscenza: i carabinieri si tuffano e la salvano

I militari hanno sventato il suicidio di una donna di 56 anni

NUMANA - Tenta il suicidio grattandosi in mare, salvata dai carabinieri quando è già in stato di ipotermia e quasi senza più conoscenza. E' successo ieri sera a Numana. Secondo quanto ricostruito, la 56enne era assillata da problemi economici che l'hanno spinta oltre il baratro della depressione. Ha quindi deciso di togliersi la vita gettandosi nell'Adriatico dalla spiaggia del Frate. Aveva annunciato l'intenzione in una mail inviata poco prima ai familiari e sono stati proprio questi ultimi ad allertare il 112.

La donna è stata raggiunta dai militari del Norm di Osimo, era già in acqua e sono stati proprio i carabinieri a tirarla fuori in stato di iniziale ipotermia e semi incoscienza. Sul posto è poi intervenuta anche la Protezione Civile di Numana che con un PickUp ha trasportato la donna nel parcheggio del hotel Gigli, dove era stata allestita in tempo record una base logistica per i soccorsi. Stabilizzata, è stata poi portata in ospedale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si getta in mare per problemi economici, ha già quasi perso conoscenza: i carabinieri si tuffano e la salvano

AnconaToday è in caricamento