rotate-mobile
Cronaca

Picchia la moglie e la minaccia col coltello: «In India saresti già morta»

A processo per maltrattamenti in famiglia un 61enne. La donna avrebbe sopportato per otto anni senza denunciare per paura di ritorsioni

ANCONA - Le liti, l’alcol, i soprusi subiti per otto anni e poi le minacce anche con un coltello. «In India eri già morta». Non ce l’ha fatta più a tenere la famiglia unita e per evitare che succedesse qualcosa di grave, a lei e ai suoi due figli, una donna indiana ha denunciato il marito violento che ora è a processo per maltrattamenti in famiglia. L’episodio che ha fatto innescare tutto risale al 18 settembre scorso. L’uomo, 61 anni, suo connazionale, aveva preso un coltello in cucina e glielo aveva puntato addosso. «Dopo vado in galera ma prima ti uccido» le avrebbe urlato. È stata la figlia a chiamare i carabinieri mettendo fine ad una situazione che andava avanti da tempo.

Scattata la procedura per la legge codice rosso, che tutela le donne vittime di violenze, l’uomo era stato sottoposto ad un divieto di avvicinamento al nucleo familiare, residente in città, con il braccialetto elettronico. La moglie ieri ha riferito in aula, davanti al collegio penale presieduto dal giudice Carlo Cimini, dell’episodio di settembre. «Quando beveva reagiva così – ha raccontato la donna – con violenze anche fisiche. E’ capitato che mio figlio intervenisse per fermarlo ma mio marito poi si scagliava anche contro di lui. Abbiamo subito percosse fisiche, anche con segni sul corpo, ma non siamo mai andati in ospedale per paura di ritorsioni. Non volevo distruggere la famiglia». In tribunale sono stati sentiti anche i figli della coppia. La figlia ha raccontato che una volta, quando erano tornati in India per vacanza, il padre avrebbe minacciato la madre così: «Non ti farò più venire in Italia, ti tolgo i documenti». L’imputato, difeso dall’avvocato Maria Alessandra Tatò, respinge ogni accusa. In quel periodo era in cura al Sert per la dipendenza dall’alcol. Prossima udienza il 3 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e la minaccia col coltello: «In India saresti già morta»

AnconaToday è in caricamento