Palombina Nuova: ingerisce acido, muore dopo un mese. Indagano i carabinieri

L'episodio risale al 3 maggio: diversi gli interventi medici eseguiti nel tentativo di salvarla, ma purtroppo l'acido aveva danneggiato irrimediabilmente gli organi interni e la signora si è spenta sabato scorso, dopo settimane di peggioramento costante

L'ospedale di Torrette (foto archivio)

E' morta un mese dopo aver ingerito dell'acido Fiqirete Kalori, la cittadina albanese di 45 anni da anni residente con la sua famiglia ad Ancona, a Palombina Nuova: la procura di Ancona ha aperto un fascicolo e i carabinieri si stanno occupando delle indagini. A riportare la notizia è il Resto del Carlino.

L'episodio risale al 3 maggio scorso quando la donna, all’interno della sua abitazione di via Costantini, ha ingerito una sostanza tossica - presumibilmente acido muriatico - ed ha avvertito il malore, di cui ha informato il marito che a sua volta ha contattato i soccorsi. Inizialmente sembrava non ci fossero state gravi conseguenze ma la signora è poi peggiorata: gli esami hanno fornito un quadro clinico molto serio e la paziente è stata subito trasferita in rianimazione. Diversi gli interventi medici eseguiti nel tentativo di salvarla, ma purtroppo l'acido aveva danneggiato irrimediabilmente gli organi interni e la signora si è spenta sabato scorso.

Ora le indagini dovranno chiarire i contorni di quel fatidico giorno, capire se l'ingestione è stata provocata da uno stato depressivo in essere da tempo oppure è stata la conseguenza di una lite familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento