Fuma una sigaretta a cavalcioni sul davanzale di casa, paura per una giovane mamma

Sul posto sono intervenuti agenti di Polizia municipale, l’automedica del 118

Automedica del 118 sul posto

Stava fumando una sigaretta, sporta a cavalcioni sul davanzale della finestra di casa con aria triste e assorta nei suoi pensieri. Una condizione di pericolo perché, sotto di lei, c’era un vuoto di 10 metri visto che lei abita in un appartamento al terzo ed ultimo piano di piazza Ugo Bassi. La paura era che, quella tristezza potesse portarla a compiere un gesto estremo. Per questo alcuni passanti questa mattina hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti agenti di Polizia municipale, l’automedica del 118.  

A convincerla a rientrare e ad aprire la porta di casa sono stati i vigili urbani che poi sono saliti nell’appartamento insieme al personale del 118. La donna, che aveva lasciato i suoi 3 figli a dormire nelle loro camere, ha spiegato che effettivamente era triste e preoccupata perché sta vivendo problemi economici e non riesce a trovare un lavoro, ma che non aveva assolutamente intenzione di suicidarsi. Tuttavia il medico del 118 non se l’è sentita di lasciarla da sola a casa e l’ha convinta a seguire il personale sanitario volontariamente in ospedale per degli accertamenti. Sul posto è poi arrivata la sorella della donna per stare con i figli della giovane mamma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento