Cronaca Passetto

Passetto: si inoltra tra i cespugli per un bisogno, cade per 7 metri

Attimi di paura, ieri sera, alla pineta del Passetto: una 50enne anconetana è precipitata dalla scarpata poco distante dal Monumento. Sulle prime si è pensato a un'aggressione o un tentato suicidio, poi la spiegazione

Attimi di paura, ieri sera, alla pineta del Passetto: una 50enne anconetana è precipitata dalla scarpata poco distante dal Monumento. Il fatto si è verificato attorno alle 22, e i numerosi avventori della pineta non si erano accorti di nulla: solo un poliziotto in borghese, ad un certo punto, ha avvertito un flebile lamento provenire dal buio dei cespugli, e più precisamente da un varco nella siepe.

L'agente chiama immediatamente il 113 e in un lampo la zona si riempie di soccorritori medici e di vigili del fuoco. La donna continua a lamentarsi, ma non si riesce bene a capire che cosa sia successo. Si pensa al peggio: aggressione? Tentato suicidio? Quindi la corsa al Pronto Soccorso, e finalmente la spiegazione: nessuna violenza, per fortuna, e nessun tentativo di farla finita.
La signora - nota alle forze dell'ordine per alcune intemperanze, ma mai nessun fastidio serio - si era spinta fra le frasche per espletare un naturale bisogno fisiologico, ed era precipitata per circa 7 metri fra i cespugli.

La fitta vegetazione e l'inclinazione della scarpata hanno fortunatamente impedito che il ruzzolone si trasformasse in qualcosa di serio, e dopo qualche ora i medici hanno potuto dimettere la donna.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passetto: si inoltra tra i cespugli per un bisogno, cade per 7 metri

AnconaToday è in caricamento