Radiografie più veloci precise, con il nuovo macchinario donato al "Carlo Urbani"

«Una donazione per noi molto importante - ha sottolineato il primario Francesco Bartelli - perché questa apparecchiatura digitale ci consente di effettuare radiografie al letto del paziente»

La consegna del macchinario diagnostico

JESI - L’ospedale Carlo Urbani, ed in particolare il reparto di Radiologia, si è dotato di un importante macchinario per la diagnostica al letto del paziente grazie ad una raccolta fondi promossa dal Comune di Filottrano a cui hanno aderito enti e semplici cittadini, a partire dalla Fondazione Francesca Rava che ha coperto gran parte dell’investimento, ma anche dal Lions Club Jesi e dai bikers del Route 76 Chapter Italy.

«Una donazione per noi molto importante - ha sottolineato il primario Francesco Bartelli - perché questa apparecchiatura digitale ci consente di effettuare radiografie al letto del paziente, con una tecnologia che sicuramente migliorerà il flusso dei dati, la sicurezza degli operatori e la qualità delle immagini». Concetti condivisi dal direttore generale dell’Area Vasta Giovanni Guidi che ha evidenziato come questa «tecnologia nuova e maneggevole, permette diagnosi veloci, non impegna il tecnico di radiologia, viene trasmessa per via telematica dalla radiologia ai reparti, rappresentando una novità assoluta e di grande impatto sia assistenziale che tecnico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Filottrano Lauretta Giulioni si è detta orgogliosa del risultato ottenuto, ringraziando i donatori che hanno permesso l’acquisto di questo importante macchinario, mettendo in luce come il Carlo Urbani sia un punto di riferimento per l’intera Vallesina. Da parte sua il sindaco Massimo Bacci ha messo in evidenza la grande solidarietà che si è manifestata tra la popolazione in tempi di Covid e la piena sinergia tra enti e cittadini che permette di ottenere risultati fondamentali per l’intera comunità. Il presidente della Fondazione Francesca Rava, Mariavittoria Rava, ha espresso «l’orgoglio di essere di aiuto nell'emergenza epidemiologica anche nella regione Marche dove, grazie alla preziosa sinergia con il Comune di Filottrano, è stata attivata questa importante raccolta fondi locale per l'acquisto del macchinario. Con le Marche arrivano ad otto le regioni supportate dalla Fondazione Francesca Rava nell'emergenza Covid. per un totale di 24 ospedali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento