menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai domiciliari anche il cortile per la grigliata è evasione: minaccia i carabinieri con un cric

Un 48enne è stato scoperto fuori di casa mentre guardava la compagna preparare il pranzo. Innervosito dal controllo si è scagliato contro i militari

Se sei a domiciliari devi stare in casa. Anche il cortile sul retro si trasforma in evasione. È quanto successo oggi, sabato 26 maggio, a un 48enne falconarese di origine rom che, attorno all'ora di pranzo, era fuori di casa a guardare la compagna intenta a preparare un pranzo all'aperto. L'ordinanza di custodia cautelare, tuttavia, non contemplava l'esterno dell'abitazione anche perché il 48enne, lo scorso dicembre, al culmine di una lite di confine con il vicino, aveva imbracciato una mazza da 10 chili per accanirsi contro la porta d'ingresso del rivale. In carcere fino allo scorso aprile, era stato rimesso ai domiciliari. E visti i rapporti di vicinato gli erano stati vietati gli esterni.

Così quando i militari della Tenenza di Falconara nel corso dei consueti controlli operati nei confronti dei soggetti sottoposti a provvedimenti restrittivi lo hanno colto fuori dall’abitazione gli hanno contestato la violazione. Il 48enne è andato su tutte le furie. Innervosito dal controllo ha cominciato ad inveire nei confronti dei militari, minacciando di colpirli con un cric per auto. È stato arrestato per evasione e per resistenza a pubblico ufficiale. Non è stato portato a Montacuto ma riportato in casa in attesa dell’udienza di convalida che si terrà lunedì 28 in Tribunale ad ancona. Potrebbero essere valutati eventuali provvedimenti di aggravamento della misura cautelare.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento