Documento falso per evitare il controllo, ma la foto non gli somiglia: arrestato

Al controllo ha esibito un passaporto intestato ad un altro, con una foto che neanche gli somigliava

Foto d'archivio

Controlli straordinari di Sicurezza a Senigallia da parte dei Carabinieri di Senigallia che hanno controllato alcuni casolari nella zone periferiche della città, dove solitamente alloggiano stranieri irregolari. Al Vivere Verde i Carabinieri hanno verificato anche la posizione degli alloggiati nelle strutture ricettive. In un B&B in via Verdi, è stato arrestato un 28enne albanese, irregolare sul territorio nazionale, per false attestazioni a Pubblico Ufficiale sull’identità personale.

Il giovane, che era alloggiato presso la struttura dal 5 ottobre, aveva esibito un passaporto intestato ad un 30enne. Lo stesso documento che è stato presentato questa mattina ai Carabinieri che stavano eseguendo l’accertamento. Attraverso le generalità riportate sul documento, la persona sottoposta a controllo sembrava incensurata. Tuttavia la foto dell’intestatario del documento non era perfettamente somigliante e questo ha chiaramente insospettito i militari che lo hanno condotto così in caserma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dagli accertamenti è emerso che il giovane era il fratello dell’intestatario del passaporto ed a suo carico sono stati scoperti numerosi precedenti penali ed un decreto di espulsione dal territorio nazionale emesso dalla Questura di Rimini nell’agosto 2017. Inoltre, fino al mese di agosto scorso, il 28enne era ricercato in quanto colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere, per violazione alla legge in materia di sostanze stupefacenti, successivamente revocata agli inizi di settembre. Per questo, al fine di sottrarsi alla cattura, verosimilmente non essendo a conoscenza della revoca, il 28enne stava utilizzando il passaporto falso. Per lui scattate le manette ed ora si trova ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento