Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Documenti falsi per ottenere permessi di soggiorno, denunciato un 70enne

L'anziano riusciva a gestire il giro d'affari creando falsi documenti come dichiarazioni dei redditi e buste paga, approfittando di migranti disperati, pronti anche a vendere proprietà in patria per ottenere i documenti

Credit Infophoto

Ieri mattina poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, guidata dal capo Virgilio Russo e dal vice Carlo Pintohanno denunciato 12 persone per il reato previsto dalla legge speciale sull’immigrazione. Tra loro anche V. G., un italiano di 70 anni, dominus di un giro di produzione di atti falsi per ottenere vari permessi di soggiorno le cui vittime, nella maggior parte dei casi, erano immigrati disperati pronti a tutto per non dover tornare nel loro paese d'origine. In alcuni casi la Polizia avrebbe anche appurato come gli stranieri avessero imepegnato beni familiari in patria pur di pagare le esose parcelle del falsario.

Insieme al 70enne, millantantore di competenze fiscali e contabili pur non avendo titoli di studio adeguati, già conosciuto per fatti analoghi commessi negli anni 2010 e 2011, la Polizia ha denunciato 11 cittadini stranieri tra i quali anche procacciatori di “clienti” e stretti collaboratori. Il sistema era semplice. Il finto commerialista entrava in contannto con numerosi stranieri sfruttando le sue conoscenze personali all'interno delle reti etniche ad Ancona. A lui veniva chiesto di “curare” l’istruzione di pratiche concernenti la loro richiesta di permessi di soggiorno in Italia per motivi di lavoro. Gli stranieri si rivolgevano all’uomo in condizioni disperate, pagando cospicue somme di denaro sproporzionate rispetto alle loro possibilità economiche.

Tra le vittime c'erano persone di varie etnie: marocchini, albanesi, ucraini, nigeriani, algerini, tunisini. Insomma, una varierà di soggetti che l'anziano riusciva a gestire con abilità e spietatezza, creando falsi documenti quali dichiarazioni dei redditi, false buste paga, reclutando anche compiacenti datori di lavoro che, previo pagamento, dichiaravano le finte assunzioni degli stranieri all’interno delle loro ditte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documenti falsi per ottenere permessi di soggiorno, denunciato un 70enne

AnconaToday è in caricamento