Provano a ingannare i poliziotti al posto di blocco ma falliscono: denunciati

I due sono stati fermati durante un normale controllo di polizia. Quando gli agenti hanno chiesto i documenti hanno sperato che il loro stratagemma funzionasse. Non è andata così

foto di repertorio

Si fermano all’alt della polizia senza tradire alcuna emozione. Erano sicuri che quel certificato di revisione contraffatto potesse ingannare gli agenti, ma non è andata come speravano. Due rumeni, entrambi 30enni e residenti nello jesino, sono stati denunciati dai poliziotti del commissariato di Senigallia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, la certificazione di regolarità contraffatta era stata apposta alla carta di circolazione in modo da trarre in inganno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento