Sciopero dei benzinai: le sigle sindacali si dividono

Fegica e Faib hanno confermato l'agitazione, mentre la Figisc e Anisa hanno deciso di sospenderlo: i benzinai in sciopero chiuderanno le pompe dalle 19 di questa sera alle 7 venerdì

Si spacca in due il fronte dello sciopero dei benzinai, con alcuni gestori che resteranno aperti ed altri no: i gestori di Fegica e Faib-Confesercenti hanno confermato infatti l’agitazione nonostante il tentativo di mediazione del governo – quindi terranno le pompe chiuse dalle 19 di questa sera alle 7 venerdì –  mentre la Figisc e Anisa Confcommercio hanno deciso di revocarla.

La decisione dello sciopero – avevano spiegato i benzinai – “fa seguito alla costatazione della più assoluta inerzia del Governo stesso, inadempiente rispetto agli impegni ripetutamente assunti nei confronti della categoria, mettendo a rischio di fallimento circa 25.000 piccole imprese ed i 140.000 posti di lavoro degli addetti occupati".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento