Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

I “furbetti della benzina”: anche la Regione ammonisce i distributori

Il prezzo della benzina avrebbe dovuto abbassarsi già da ieri, ma come dimostrano anche i dati pubblicati da diverse testate di informazione locale, diversi distributori non sembrano ancora essersi messi in pari

Il prezzo della benzina avrebbe dovuto abbassarsi già da ieri, ma come dimostrano anche i dati pubblicati da diverse testate di informazione locale, diversi distributori non sembrano ancora essersi messi in pari, e il prezzo del carburante di oggi è lo stesso di sabato.

Che in giro ci siano diversi  “furbetti della benzina” ce lo fa capire anche la nota diffusa stamani dalla Giunta regionale: “È necessario dare seguito immediatamente alla decisione della Regione Marche di abbassare il prezzo della benzina per autotrazione di 5,58 centesimi, a seguito dell’eliminazione dell’accisa regionale”.
Un invito formale rivolto alle aziende petrolifere e ai titolari dei distributori che non hanno ancora ridotto il prezzo.

“Quello della Giunta è un appello al senso di responsabilità delle aziende e della filiera della distribuzione – si legge nel comunicato – affinché, pur nell’autonomia delle loro scelte aziendali e di mercato, prevalga l’attenzione a favore della comunità regionale”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I “furbetti della benzina”: anche la Regione ammonisce i distributori

AnconaToday è in caricamento