Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Crisi: disoccupata si propone come babysitter, badante o prostituta

Il caso, noto ai servizi sociali, riguarda una signora senigalliese che, spinta dalla disperazione, ha scritto e diffuso ogni tipo di annuncio di ricerca di lavoro, anche quelli comprendenti prestazioni sessuali

Per fronteggiare la crisi e trovare un maniera per mantenere sé stessa e il compagno, entrambi disoccupati, aveva messo annunci di lavoro di ogni tipo: babysitter (per la quale assicurava ottime referenze), donna delle pulizie, badante… e prostituta. La notizia è apparsa sulle pagine del Corriere Adriatico e del Messaggero.

Il caso, noto ai servizi sociali, riguarda una signora senigalliese che, spinta dalla disperazione, ha scritto e diffuso su web e giornali ogni tipo di annuncio di ricerca di lavoro, anche quelli comprendenti prestazioni sessuali di ogni tipo: in auto, in hotel, a domicilio o presso la sua abitazione (il compagno, a conoscenza della situazione, non avrebbe creato problemi).

È bene specificare che negli annunci in sé non c’è nulla di illegale: il problema potrebbe crearsi nel momento in cui una famiglia che avesse usufruito dei servizi di babysitter si sentisse ingannata dal non essere stata messa a conoscenza dell’attività “per adulti” esercitata dalla donna.

La vicenda, purtroppo, è anche la cifra di una situazione sociale di crisi sempre più feroce, che spinge le persone verso strade che in condizioni normali non avrebbero percorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi: disoccupata si propone come babysitter, badante o prostituta

AnconaToday è in caricamento