Cronaca Fabriano

Il fatto non sussiste: l'ex sindaco Sorci assolto dall'accusa di diffamazione

A chiamarlo in causa una funzionaria comunale. L'ex primo cittadino in una nota faceva riferimento al fatto che il decreto di condanna fosse riconducibile a lei, in quanto dirigente dei Servizi Finanziari. "La verità è stata ripristinata" ha detto Sorci

Non è mai stata diffamazione a mezzo stampa, l'ex sindaco di Fabriano Roberto Sorci, difeso dagli avvocari Maurizio e Ruggero Benvenuto, è stato assolto perché il fatto non sussiste. A chiamarlo in causa una funzionaria comunale che si era costituita parte civile nel procedimento.

Tutto ha inizio quando l'ex primo cittadino aveva chiamato in causa l'ufficio diretto dalla dirigente dei Servizi finanziari del Comune di Fabriano quale responsabile di un errore nel versamento dell'Iva, attestabile sulla cifra di 110mila euro. Da questa mancanza era partita un'indagine che aveva coinvolto Sorci. Nel 2013 il tribunale aveva emesso così un decreto penale di condanna nei suoi confronti, poi impugnato e infine decaduto per via della depenalizzazione del reato. Solo a quel punto l'ex sindaco aveva inviato una lettera alle più alte cariche dello stato (poi ripresa dai principali quotidiani) e tra loro anche Anci, Viminale e al segretario del Pd (ruolo ricoperto a suo tempo da Matteo Renzi). Nella lettera si adduceva la responsabilità dell'errore proprio alla funzionaria e veniva rappresento come "le normative vigenti in materia fiscale (Iva per i Comuni) determinavano responsabilità penali dei Sindaci su atti di gestione che attengono esclusivamente ai dirigenti". Il legale fa sapere che "Quanto contenuto nella lettera non ha determinato alcuna diffamazione perché continente al diritto di critica politica, tanto che ora la legislazione vigente è diversa anche per quanto riguarda l’apposizione di firma delle dichiarazioni Iva. In ogni caso si è quindi giunti all’assoluzione".

Soddisfazione immensa dopo sette anni (il procedimento era partito nel 2014) da parte dell'ex primo cittadino e del suo legale Benvenuto. "Esprimo grande soddisfazione e gratitudine nei riguardi del Giudice Pallucchini - ha detto l'avvocato - che ha con attenzione valutato le risultanze istruttorie giungendo alla sentenza di assoluzione". Sorci ha aggiunto: "La verità è stata ripristinata finalmente dopo tanti anni. Ringrazio Benvenuto e il Giudice”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fatto non sussiste: l'ex sindaco Sorci assolto dall'accusa di diffamazione

AnconaToday è in caricamento