Jesi: giovane abbandonato al pronto soccorso in arresto cardiaco

È stato lasciato da due giovani al pronto soccorso di Jesi alle 6 del mattino di martedì in arresto cardiaco Diego Piersantelli, un giovane di 29 anni di Jesi, appassionato tifoso della Jesina e della Fileni

È stato lasciato da due giovani al pronto soccorso di Jesi alle 6 del mattino di martedì in arresto cardiaco Diego Piersantelli, un giovane di 29 anni di Jesi, appassionato tifoso della Jesina e della Fileni e figlio dell’ex assessore ai servizi sociali Cesarini. A riportare la notizia è il Resto del Carlino.

Secondo il quotidiano a causare la crisi cardiaca potrebbe essere stato un abuso di sostanze alcoliche, unito forse al consumo di stupefacenti, assunte durante la festa di Capodanno. Secondo quanto si apprende i due ragazzi che erano con lui sono giunti all’ospedale di Viale della Vittoria guidando l’auto di Diego, per poi dileguarsi rapidamente: le indagini per identificare i due sono in corso e potrebbe essere decisivo  l’uso dei filmati di sicurezza delle telecamere di videosorveglianza.

Il giovane stava attraversando una fase della sua vita molto difficile, segnata dal profondissimo dolore per la perdita del padre e, più recentemente, anche da quella di un caro amico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

Torna su
AnconaToday è in caricamento