rotate-mobile
Cronaca

Carceri: il detenuto suicida è l'uomo che tentò di estorcere denaro a Ugo Boldrini

È Michele Riccardi il detenuto che si è impiccato in cella. L'uomo era finito su tutti i media nazionali per aver cercato di estorcere denaro a Ugo Boldrini, il fratello del Presidente della Camera Laura Boldrini

E' Michele Riccardi il detenuto in attesa di giudizio che si è ucciso venerdì pomeriggio, impiccandosi nel carcere di Montacuto ad Ancona. Lo ha reso noto il quotidiano Il Messaggero. 43 anni, originario di Rimini, l’uomo era finito su tutti i quotidiani nazionali per aver cercato di estorcere denaro a Ugo Boldrini, il fratello del Presidente della Camera Laura Boldrini, con un “dossier” delirante - e del tutto privo di fondamento - sulla Terza Carica dello Stato.

Inutili i soccorsi del 118, quando gli operatori sanitari sono arrivati l'uomo era già morto. A dare la notizia del decesso è stato inizialmente il Sappe, il sindacato di polizia penitenziaria, che per bocca del suo segretario Aldo Di Giacomo aveva ricordato: “Sono 90 i detenuti morti in carcere dall'inizio dell'anno 46 i suicidi. Questo è il secondo caso nelle Marche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carceri: il detenuto suicida è l'uomo che tentò di estorcere denaro a Ugo Boldrini

AnconaToday è in caricamento