rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Festa del mare, si mangerà pesce fresco. Il ministro autorizza l'uscita straordinaria di tre imbarcazioni ad Ancona

Accolta positivamente la richiesta del Comune per celebrare la ricorrenza cittadina. I pescherecci potranno catturare prodotto in una giornata antecedente il 2 settembre

ANCONA – Che festa del mare sarebbe stata senza pesce fresco da mangiare? Un interrogativo che si è posto il Comune che ha chiesto un permesso speciale per far uscire in acqua tre pescherecci, prima del 2 settembre, per catturare prodotto ittico da far mangiare ai cittadini nella due giorni del week end che sta arrivando. Il ministero dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste ha risposto positivamente alla richiesta di autorizzazione inviata dal Comune di Ancona. Tre imbarcazioni usciranno dunque stanotte alle 4 e rientreranno domani mattina attorno alle 11, derogando al fermo pesca, con un numero di cale che possa garantire un quantitativo di prodotti ittici sufficiente per la buona realizzazione della manifestazione. Dopo l'ottenimento della deroga e del relativo decreto della Capitaneria di Porto, sono stati indicati i motopescherecci che parteciperanno all'uscita in mare straordinaria di concerto con l'Associazione produttori pesca di Ancona - gestore su concessione del mercato ittico all'ingrosso – che ha effettuato un sorteggio, individuando le imbarcazioni Ariete, Bismark e The Best. Il pesce catturato non sarà oggetto di vendita diretta, ma sarà integralmente destinato alla degustazione in piazza Cavour.

«Ringraziamo il ministero – ha detto l'assessore alle Attività economiche, ai mercati e ai grandi eventi Angelo Eliantonio – e anche tutta la marineria di Ancona, che insieme con noi ha costruito pezzo per pezzo questa Festa del Mare. L'uscita in mare straordinaria ci consente ancora di più, non solo di sottolineare al massimo l'essenza del coinvolgimento del comparto della pesca a questo evento, ma anche l'importanza che questo comparto ha per la città di Ancona». «Siamo ormai pronti sotto ogni punto di vista per la partenza della Festa – ha proseguito Eliantonio – e in questi giorni strategici per la definizione degli ultimi importanti dettagli organizzativi ringraziamo in particolare il questore Cesare Capocasa per la messa a terra del piano di sicurezza e tutte le forze dell'ordine che stanno collaborando con noi per la riuscita dell'evento».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del mare, si mangerà pesce fresco. Il ministro autorizza l'uscita straordinaria di tre imbarcazioni ad Ancona

AnconaToday è in caricamento