Osimo: denunciati tre membri della “banda dei giostrai”

Si sono resi responsabili del furto di materiale ed attrezzi edili per un valore di 2mila e 500 euro, in un cantiere di Osimo Stazione, ai danni di un noto imprenditore edile di Porto Recanati

Sono stati identificati e denunciati i tre membri della “gang dei giostrai”, tutti dimoranti nel campo nomadi di Jesi, che il 17 novembre scorso si sono resi responsabili del furto di materiale ed attrezzi edili per un valore di 2mila e 500 euro, in un cantiere di Osimo Stazione, ai danni di un noto imprenditore edile di Porto Recanati.

Si tratta di due fratelli: B.M., nato a L’Aquila, Cl. 1985, celibe, nullafacente; B.M., nato a L’Aquila, Cl. 1988, celibe, nullafacente; e di un altro complice della banda B.M., nato e residente a Jesi, Cl. 1971, coniugato, nullafacente, tutti già noti alle forze dell’ordine per reati specifici.

Uno dei due fratelli (B.M., Cl. 1988), nel tentativo di sviare le indagini, aveva denunciato il (falso) furto dell’autocarro Fiat Iveco 35 usato per il crimine ed il trasporto dei materiali rubati, che all’epoca era stato trovato abbandonato e sequestrato dai carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

  • Vita su Venere, scoperti “escrementi”. L’esperto anconetano: «Ora missione lassù»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento