Cronaca Piano / Corso Carlo Alberto

Piano: telefona per denunciare un’aggressione, ma il colpevole è lui

Ha chiamato il 113 per poi negare di averlo fatto. Quando alla fine è stato scoperto, ha anche fornito false generalità agli agenti: denunciato per percosse e minacce, procurato allarme e false generalità a P.U

Corso Carlo Alberto (immagine web)

Ieri sera, attorno alle ore 20.20 è giunta al 113 della Questura una chiamata da parte di un uomo che asseriva di essere stato aggredito da un gruppo di persone in un bar di Corso Carlo Alberto.

Immediatamente gli agenti delle Volanti, diretti dal Vice Questore Aggiunto Cinzia Nicolini, sono intervenuti sul luogo segnalato trovando tre uomini, che hanno dichiarato ai poliziotti di non aver visto alcuna aggressione e di non aver chiamato il 113.  

Gli agenti però hanno fatto chiamare dalla Sala Operativa il numero che aveva segnalato l’aggressione, e il cellulare che ha squillato è stato proprio quello di uno dei tre: gli Agenti hanno poi appurato che era stato proprio lui, un cittadino rumeno di 29anni residente ad Ancona, ad aver minacciato e aggredito  un suo connazionale.
L’uomo è stato quindi denunciato per percosse e minacce, per procurato allarme e false generalità a Pubblico Ufficiale: infatti,  non contento di quello che aveva già fatto, ha anche fornito le generalità di un'altra persona agli agenti al momento dell’identificazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano: telefona per denunciare un’aggressione, ma il colpevole è lui

AnconaToday è in caricamento