rotate-mobile
Cronaca

Rifiuta il pagamento della prestazione con il POS, dentista sanzionato

Di fronte al diniego, la paziente ha chiamato la Guardia di Finanza

MACERATA- Vuole pagare la visita dal dentista con il POS, ma il medico rifiuta il pagamento elettronico. La paziente allora, ha chiamato il 117 della Guardia di Finanza segnalando l’accaduto. Una pattuglia della Tenenza di Camerino si è recata nello studio del professionista, contestando la mancata accettazione del pagamento e constatando, tra l’altro, la mancata installazione del POS. Il medico è stato sanzionato.

A partire dal 1° luglio 2022 infatti, sono entrate in vigore le nuove disposizioni legislative che prevedono sanzioni per l’inosservanza dell’obbligo, già previsto da anni, di accettare pagamenti elettronici, indipendentemente dagli importi. La norma prevede, nei casi di mancata accettazione o rifiuto, da parte degli esercenti e professionisti, del pagamento da parte del cliente, anche per pochi euro, mediante “moneta elettronica” digitale (carte di credito, bancomat, carte di pagamento o prepagate e tutti i mezzi di pagamento elettronici che consentano la tracciabilità dell’incasso), una sanzione di 30 euro a cui si aggiunge il 4% del valore della transazione elettronica rifiutata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta il pagamento della prestazione con il POS, dentista sanzionato

AnconaToday è in caricamento