Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Montirozzo / Via Carlo Crivelli

Delitto di via Crivelli, Antonio Tagliata chiede il rito abbreviato

Con il rito abbreviato, Tagliata spera nello sconto di un terzo della pena. Il suo avvocato ha formalizzato la richiesta davanti al gup Paola Moscaroli

Il processo contro Antonio Tagliata inizierà il 1° dicembre. Ieri (giovedì) l'avvocato del 19enne reo confesso per gli omicidi dei genitori della fidanzata, ha formalizzato la richiesta di rito abbreviato, davanti al gup di Ancona Paola Moscaroli. Il pm Paolo Gubinelli ha contestato ad Antonio Tagliata la premeditazione del duplice omicidio, aggravato dal rapporto di discendenza della ragazza con le due vittime, Fabio Giacconi e Roberta Pierini.

In aula presenti i parenti delle vittime ed i loro legali. I familiari chiedono un risarcimento danni 200mila euro ciascuno. La fidanzata di Antonio Tagliata è stata già condannata a 18 anni di carcere, per concorso nel duplice omicidio dei suoi genitori, oltre al porto abusivo di armi. Stesse accuse rivolte ad Antonio, che però dovrà rispondere anche della premeditazione. I due coniugi vennero uccisi dal giovane con una raffica di colpi sparati con una pistola calibro 9.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto di via Crivelli, Antonio Tagliata chiede il rito abbreviato

AnconaToday è in caricamento