Cronaca Falconara Marittima

Delitto Sartini, sentenza ribaltata in Appello: 16 anni al 24enne riconosciuto colpevole

Nica Cornel, assolto in primo grado, è stato condannato in appello per l'omicidio del pensionato di Chiaravalle. La difesa annuncia ricorso in Cassazione

In primo grado era stato assolto per non aver commesso il fatto. Ora la Corte d'assiste d'Appello di Ancona ha ribaltato il verdetto e condannato a 16 anni di reclusione Nica Cornel, il 24enne romeno accusato dell'omicidio del pensionato invalido Giancarlo Sartini, avvenuto a Chiaravalle nel dicembre del 2014. Cornel, vicino di casa della vittima, trovata morta nel suo letto, uccisa a sprangate, era accusato di omicidio e rapina. La sentenza è arrivata poco dopo le 14. La sorella della vittima, difesa dagli avvocati Matteo Catalani e Simona Cognini, è scoppiata in lacrime. Le è stata riconociuto un risarcimento danni da quantificare in sede civile. 

L'avvocato Marina Magistrelli, difensore del 24enne, parla di "errore macroscopico" e annuncia il ricorso in Cassazione. Cornel ha sempre respinto le accuse. La sua versione lo vede, nella notte del delitto, in compagnia di amici e poi di una prostituta. Il pm Paolo Gubinelli ha invece sempre puntato su intercettazioni telefoniche nelle quali l'imputato, parlando con la sorella e la madre, avrebbe proferito frasi choc sull'omicidio a tal punto da indurre, all'epoca, il gip Antonella Marrone a confermare il fermo e confermare la misura cautelare del carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Sartini, sentenza ribaltata in Appello: 16 anni al 24enne riconosciuto colpevole

AnconaToday è in caricamento