Cronaca

Da Ramallah ad Ancona, alla scoperta del Made in Marche

La Confartigianato ha incontrato presso il Centro Direzionale di Ancona una delegazione di funzionari palestinesi del PalTrade, Ente promotore del Commercio Estero palestinese

Dalla Palestina nelle Marche per conoscere da vicino la realtà artigiana del made in Italy e instaurare relazioni commerciali con le imprese del nostro territorio. La Confartigianato ha incontrato presso il Centro Direzionale di Ancona una delegazione di funzionari palestinesi del PalTrade, Ente promotore del Commercio Estero palestinese, in Italia per uno “study tour” organizzato dall’Ufficio Servizi Formativi di ICE, Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane.

Il Presidente e il Segretario della Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino Graziano Sabbatini e Giorgio Cataldi, assieme a Paolo Picchio Responsabile Confartigianato per l’internazionalizzazione, hanno incontrato i delegati, accompagnati dal Presidente PalTrade Arafat Assfour, dall’AD di PalTrade Hanan D. Taha, dal Trade Analyst punto di corrispondenza di ICE Ramallah Nader Akra e da Giorgia Evangelisti dell’Ufficio Servizi Formativi – ICE Agenzia. Obiettivo dell’incontro è favorire un rapporto di collaborazione tra i distretti che coinvolga le imprese del territorio favorendo occasioni di business, con particolare riferimento ai settori della moda e dell’arredo. Le micro e piccole aziende artigiane sono del resto il vero e naturale serbatoio di quelle conoscenze e di quel gusto che rendono inimitabile il made in Italy.

Un patrimonio di competenze e di creatività reso spendibile sul mercato estero anche grazie all’impegno di Confartigianato che sul territorio organizza ed è anima di numerose e diverse iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione delle MPI locali ed ha attivato a tale scopo uno sportello dedicato per fornire informazioni e supporto.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ramallah ad Ancona, alla scoperta del Made in Marche

AnconaToday è in caricamento