Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Corso Giuseppe Mazzini

Dehors, continua la guerra di Corso Mazzini: Capannelli resiste, scatta la multa

Il gazebo esterno della Bontà delle Marche non è stato rimosso: 154 euro di multa al titolare, Gabriele Capannelli, e tre giorni di tempo per smantellare tutto, o verranno apposti i sigilli

Nella foto: Corso Mazzini

Il gazebo esterno della Bontà delle Marche non è stato rimosso, ed è scattata immediata la sanzione: 154 euro di multa al titolare, Gabriele Capannelli, e tre giorni di tempo  per smantellare la struttura fuorilegge.
Il divieto per la rimozione era scattato ufficialmente venerdì 16 marzo: la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici delle Marche dopo un lungo braccio di ferro col Comune e i commercianti aveva imposto che in tutte le aree di ristoro al di fuori di bar, ristoranti e pizzerie fossero tolti ogni sorta di gazebo e pedane, per lasciare spazio al massimo a tavolini, sedie e ombrelloni. Questo per sei mesi l’anno, perché per il periodo estivo, dal 15 aprile al 15 ottobre, tutte le strutture possono essere reinstallate.
Ma alcuni commercianti, figure di primo piano di Corso Mazzini, avevano da subito alzato le barricate: fra questi il bar Giordano e appunto la Bontà delle Marche, che hanno fatto addirittura ricorso al Tar per far valere le proprie ragioni.

ULTIMATUM. Comune e Soprintendenza, per bocca dell’assessore al Commercio Adriana Celestini e del soprintendente stesso Giorgio Cozzolino, comprendono ma non condividono, e sui giornali ribadiscono come sia sacrosanto adire alle sedi di giustizia qualora si pensi di essere lesi nei propri diritti – e dunque attendano fiduciosi la sentenza del Tar – ma come questa “resistenza” al provvedimento sia ingiusta nei confronti dei commercianti che invece hanno rispettatole regole e hanno liberato la piazza.

Da parte sua, la Celestini specifica anche come a questo punto la Bontà delle Marche non sia in regola: se entro tre giorni non avrà smontato tutto il Comune procederà allo smontaggio coatto o all’applicazione dei sigilli.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dehors, continua la guerra di Corso Mazzini: Capannelli resiste, scatta la multa

AnconaToday è in caricamento