Degrado al Q2, la denuncia di Quacquarini (M5S): «Quartiere dimenticato dalla Giunta»

Il consigliere comunale critico nei confronti dell'assessore alle Manutenzioni: «Basta promesse, serve qualcosa di concreto per dare decoro e vivibilità a piazza Salvo D'Acquisto»

Un discendente rotto alla scuola Falcone

«Il Q2 è da anni totalmente dimenticato da questa Giunta». La denuncia arriva da Gianluca Quacquarini, consigliere comunale del M5S, che prende spunto dall’ultimo sopralluogo effettuato nel quartiere dall’assessore Stefano Foresi per affrontare il tema del degrado.

«Lunedì scorso Foresi ha incontrato i residenti degli edifici di proprietà comunale che da tempo segnalano problemi alle strutture e degrado nelle zone limitrofe - spiega Quacquarini -. Dopo che il mese scorso aveva sottolineato in più occasioni come «il Q2 non è abbandonato» dall'Amministrazione e che «ad ogni modo, i dintorni di piazza Salvo D'Acquisto versano in condizioni accettabili: la situazione non è così grave come descrivono», sembra che durante l'ultimo incontro abbia invece affermato che la situazione non è così bella. Si è impegnato ad intervenire con gli occupanti degli alloggi popolari, auspichiamo che i lavori partano al più presto per dare decoro e vivibilità ai residenti degli stabili. Ricordiamo, che oltre alle case di proprietà comunale per piazza Salvo D'Acquisto e dintorni è necessaria una profonda manutenzione ormai non più rinviabile. Da tanti anni, per esempio, vengono segnalati i problemi della piazza e in particolar modo per i pericoli per i bambini e i ragazzi che la frequentano sia di mattina, con la presenza della scuola elementare "Giovanni Falcone", sia di pomeriggio». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Proprio nei pressi della scuola, e limitandoci ad essa a titolo esemplificativo, i punti più critici - aggiunge Quacquarini -. Mattonelle mancanti, bocche di lupo rotte, discendenti per le acque piovane da anni deteriorati e tante altre cose che sono state portate all'attenzione da diverso tempo, anche anni in alcuni casi, dalla scuola, dai comitati delle mamme e ultimamente anche dal Ctp competente. Finora non è stato mai fatto nulla. Confidiamo che, dopo aver "scoperto" il Q2 lunedì, il Comune faccia qualcosa di concreto. Le chiacchiere e le rassicurazioni non bastano più». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento