Marciapiedi rotti e ringhiere pericolanti: «Che degrado nel parco di via XXV Aprile»

La denuncia del coordinamento comunale di Forza Italia sullo stato dell'area verde e degli asfalti in via Tiziano. «Il capoluogo di regione è sempre più un fanalino di coda»

Il degrado nel parco di via XXV Aprile

Ringhiere rotte, asfalto malandato, marciapiedi sbrecciati. Il coordinamento comunale di Forza Italia torna a puntare il dito contro l’incuria e il Comune.

«Ancora una volta dobbiamo segnalare i limiti di questa Giunta - scrivono il commissario comunale Teresa Stefania Dai Prà e Marcella Falà, responsabile Senior della provincia di Ancona -. Il parco di via XXV Aprile ha da mesi una staccionata in legno che sta ad evidenziare il cedimento della ringhiera e fino ad oggi nessun intervento è stato fatto dagli organi competenti. Il marciapiede è completamente rotto e pertanto pericoloso per i passanti. A quando i lavori di ripristino? Inoltre, in via Tiziano è stata fatta un’asfaltatura a macchia di leopardo dove sono presenti nuove buche e strisce pedonali quasi inesistenti in prossimità della fermata degli autobus. La recente asfaltatura è stata rovinata da nuovi lavori di scavo per tubature. Soldi pubblici gettati al vento, disagio ulteriore per i residenti e cittadini e un rattoppo forzato che è facile prevedere abbia breve durata».

Riteniamo che il Comune dimostri ancora una volta errori nella pianificazione e gestione delle risorse economiche della città - specificano le rappresentanti di Forza Italia -. Non esistono solo le feste di Natale, inaugurazioni imponenti con spreco di denaro e abbandono delle aree. Esiste il rispetto e la giusta pianificazione e manutenzione di una città che è il capoluogo di regione e dovrebbe quindi esserne il fiore all'occhiello. Purtroppo, ancora una volta grazie a questa Giunta restiamo e dimostriamo di essere fanalino di coda. Auspichiamo interventi mirati e soprattutto di lunga durata». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Perde il controllo e si schianta contro l’altra auto, nuovo incidente sulla strada maledetta

Torna su
AnconaToday è in caricamento