rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca Falconara Marittima

Stabilimento balneare sulla carta, ma organizzavano serate da discoteca pubblicizzate anche sui social

I due stabilimenti erano stati trasformati in delle discoteche vere e proprie. Per i titolari scatta la multa

FALCONARA - Serate organizzate e pubblicizzate su Instagram e Facebook, ma senza avere l'autorizzazione: scatta la multa per i titolari dei due stabilimenti balneari trasformati in discoteche tra Falconara e Palombina. I controlli sono stati svolti dalla Squadra amministrativa e di sicurezza della questura insieme ai carabinieri della tenenza di Falconara. 

l primo stabilimento, che si trova tra Flaminia e Palombina, mercoledì 1 giugno aveva organizzato una serata "sky and sand" a cui hanno partecipato un centinaio di persone. Le forze dell'ordine hanno accertato che era in corso una serata e che il titolare dell’esercizio aveva sì depositato la richiesta di effettuare una serie di eventi estivi, che si sarebbero dovuti protrarre fino alle due di notte, ma che gli spettacoli non erano però mai stati autorizzati. Per  questo motivo il titolare del locale, autorizzato per la sola somministrazione di alimenti e bevande, è stato sanzionato e dovrà pagare una somma che va da 258 a 1.549,00 euro. Il comune di Ancona - fa sapere la questura- emetterà, nei prossimi giorni, ordinanza di cessazione dell’attività in difetto di licenza. 

Il secondo stabilimento si trova sempre in via Flaminia, al confine tra Ancona e Falconara. Anche in questo caso sulle pagine social era stata pubblicizzata una serata di intrattenimento, al pari di un evento da ballo in discoteca. Il titolare del locale infatti aveva pubblicizzato due tipologie di eventi che venivano proposti durante il corso della giornata, tra cui uno spettacolo di musica dal vivo. Gli agenti hanno notato numerose auto parcheggiate in zona e tante persone che scendevano le scale del sottopassaggio per andare verso la battigia. Lo stabilimento era stato diviso in settori per l’evento. Un' uscita di sicurezza, a quanto riferisce la polizia, era bloccata da un banco utilizzato per la mescita e per la vendita delle bevande. La parte centrale del locale, invece, era stata adibita abusivamente come postazione per la consolle. Tutto intorno i clienti ammassati in attesa di prendere i drink. Anche il titolare di questo ulteriore locale, autorizzato per la sola somministrazione di alimenti e bevande, veniva contravvenzionato. Sarà in questo caso il Comune di Falconara ad emettere l’ordinanza di cessazione dell’attività in difetto di licenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabilimento balneare sulla carta, ma organizzavano serate da discoteca pubblicizzate anche sui social

AnconaToday è in caricamento