Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

David Miani aggredito dagli ultras dell'Ancona, scatta la denuncia

L'amministratore delegato della società biancorossa era stato aggredito da alcuni ultras davanti la sede dell'Ancona Point di Chiaravalle. Ora è partita la denuncia d'ufficio

L'amministratore delegato dell'Ancona, David Miani

Una falange rotta, sette punti di sutura ed una prognosi di circa un mese. E' questo il responso medico per David Miani, l'amministratore delegato dell'Ancona, aggredito venerdì 17 febbraio da alcuni ultras della società biancorossa. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio, davanti all'Ancona Point di Chiaravalle, quando Miani stava uscendo dopo la presentazione dei due nuovi dirigenti, Nacciariti e Spadoni. L'amministratore delegato, dopo un accesso confronto sulla situazione dell'Ancona, mentre tentava di allontanarsi sarebbe stato ferito ad una mano con la portiera dell'automobile. Un'aggressione che ha ancora alcuni aspetti da chiarire, con Miani che ha preferito non rilasciare alcuna dichiarazione. Intanto però è partita la denuncia d'ufficio, con gli inquirenti che indagheranno tra gli ultras dorici per risalire ai responsabili. L'Ancona nei giorni scorsi ha rilasciato un comunicato dove prende le distanze da quanto successo, condannando l'aggressione ed auspicando un abbassamento dei toni della contesa. Un momento di assoluta difficoltà quello che sta vivendo la società biancorossa, tra crisi di risultati e vicende extracalcistiche dai contorni inquietanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

David Miani aggredito dagli ultras dell'Ancona, scatta la denuncia

AnconaToday è in caricamento