Falconara: ondata di pioggia, allagamenti e danni sulle strade

Un violento rovescio d'acqua ha causato danni sulla parte nord di Falconara e in alcune zone basse della città, in particolare via Flamina e zona stazione, creando allagamenti e facendo saltare alcune fognature

Task force contro il maltempo in campo questa mattina a Falconara. Intorno alle 7,45 e fino alle 8,30 circa, si è verificato un improvviso e violento rovescio d’acqua sulla parte nord di Falconara (zona centro, Fiumesino e aeroporto) che ha messo in difficoltà le zone basse della città e in particolare via Flaminia in zona stazione.
Tale fenomeno, informa il Comune, è legato ad un problema strutturale, poiché in questa zona la quota stradale è più alta dei marciapiedi lato monte.

Nel momento di maggiore intensità del fenomeno temporalesco le carreggiate stradali sono state invase dall’acqua provocando dei piccoli allagamenti a livello rasoterra dei negozi e altre pertinenze.

La polizia municipale è intervenuta per regolare la circolazione stradale e assistere eventuali automobilisti in difficoltà nelle zone più colpite dal temporale. A scopo prudenziale è stato interdetto al traffico il sottopasso stradale per Villanova, che iniziava ad allagarsi.
Si sono registrati anche una serie di allagamenti, che non hanno creato danni, in via Conventino (a Fiumesino) e in zona aeroporto ed ex caserma dell’aereonautica. Per l’enorme pressione sul sistema fognario, ormai insufficiente, sono saltate anche alcune fognature pubbliche sulle quali l’Amministrazione comunale ha fatto intervenire Multiservizi spa (il gestore del sistema fognario intercomunale), che ha provveduto anche a verificare il funzionamento degli scolmatori fognari a mare.

Nel giro di un paio d’ore l’emergenza è rientrata. La perturbazione si è spostata e le precipitazioni hanno diminuito di intensità. Intorno alle 10 è stato anche riaperto al traffico il sottopasso di Villanova.
Costante il servizio di monitoraggio su tutta la rete stradale da parte degli operai comunali di concerto con le squadre di Marche Multiservizi Falconara, che hanno anche monitorato le caditoie, aperte preventivamente già da diversi giorni.

Nel frattempo all’incrocio tra via canonico e via Matteotti, a causa a causa di un cantiere privato in corso, si è verificata una fuoriuscita di fango che ha invaso la sede stradale, fronteggiata nell’immediato dalle maestranze dell’ufficio tecnico. Successivamente, su sollecitazione dell’Amministrazione comunale, la proprietà del cantiere ha messo a disposizione uomini e mezzi per provvedere alla sistemazione dei luoghi ricoperti dal fango proveniente dal cantiere stesso.
Nella fase successiva, intorno alle 9,30, quando la situazione di emergenza stava rientrando, sono intervenuti anche il gruppo comunale di protezione e i vigili del fuoco volontari che con mezzi speciali e pompe portatili hanno provveduto a liberare dall’acqua il sottopasso pedonale in zona stazione e successivamente i sottopassi che conducono alla spiaggia di Villanova. Operazione quest’ultima che è stata eseguita direttamente dalla spiaggia.

Protezione Civile e Comune di Falconara sono stati da subito in stretto coordinamento per la gestione dell’emergenza.

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento