Danni all’agricoltura causati dal maltempo: «Segnalazioni entro il 20 agosto»

Le aziende coinvolte devono inoltrare le segnalazioni entro martedì 20 agosto. È stata predisposta un’apposita modulistica che verrà trasmessa alle associazioni agricole per agevolare la raccolta delle richieste

foto di repertorio

A seguito della richiesta di calamità inviata dal presidente della Regione, Luca Ceriscioli, alle autorità nazionali, l’assessorato Agricoltura ha avviato la ricognizione dei danni causati al settore agricolo dal maltempo del 9 e 10 luglio scorso, che ha colpito violentemente le Marche. Le aziende coinvolte devono inoltrare le segnalazioni entro martedì 20 agosto. È stata predisposta un’apposita modulistica che verrà trasmessa alle associazioni agricole per agevolare la raccolta delle richieste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La fase della rilevazione è fondamentale per valutare la sussistenza delle condizioni che consentono di accedere al Fondo di solidarietà nazionale e per delimitare il territorio colpito - chiarisce la vice presidente Anna Casini, assessore all’Agricoltura – A causa dei forti venti e delle intense precipitazioni, sono pervenute notizie e segnalazioni di danni alle imprese agricole. Abbiamo sessanta giorni di tempo, dalla fine del maltempo, per richiedere, se le condizioni lo consentiranno, l’intervento dello Stato. È indispensabile, quindi, che il mondo agricolo danneggiato segnali subito la reale situazione sul territorio”. Le norme sugli aiuti di Stato della Comunità europea prevedono indennizzi qualora il danno superi il 30 per cento della produzione media annua. Le agevolazioni risarciscono esclusivamente i costi sostenuti per il ripristino di stalle e fienili, magazzini di deposito e ricovero attrezzi, scorte e impianti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento