Cura del verde, interventi di potatura e pulizia in varie parti della città

Questi lavori riguardano via Primo Maggio, per un totale di 51 piante ed a seguire via Zara, via Rismondo, via Fiume e via Fuà

Dando seguito al progetto avviato nel 2015 e proseguito nel 2016, è iniziato in questi  primi giorni del nuovo anno -a cura dell' assessorato alle Manutenzioni-  una operazione di monitoraggio in alcune zone città, mirato ad un'ampia serie di interventi di potatura e rimozione di alberi che hanno esaurito ciclo vitale e di taglio di siepi. Questi lavori riguardano via Primo Maggio, per un totale di 51 piante ed a seguire via Zara, via Rismondo, via Fiume e via Fuà.  

Con l'inizio del 2017 ha preso il via anche un insieme di interventi in alcune zone del centro storico, in particolare alcune piazze e larghi.  Nei giorni scorsi tra via del Faro e via Birarelli è stato condotto un approfondito intervento di pulizia del verde, piante e siepi, con il taglio a raso delle piante infestanti (ailanti) e la rimozione completa dei rifiuti. Un lavoro che ha cambiato il volto dell'area, che si trovava in quelle condizioni da lungo tempo. Per quanto riguarda gli altri  appalti, per largo Curiel è stato aggiudicato il lavoro di potatura di 12 alberi e  di altri 4  in via tre Cantoni. Presso largo Belvedere  sono 24 i pini oggetto di potature, oltre alla grossa siepe sita tra largo belvedere sopra via Oddo di Biagio. Per piazza San Gallo, in zona Capodimonte, in programma la potatura di 23 alberi e due abbattimenti.  Un altro appalto riguarda la potatura delle siepi ubicate in via Panoramica fino alla Pineta del Passetto e nella zona laghetti e piscina del Passetto, via Thaon de Revel per un totale di 700 metri di siepi.

«La manutenzione del verde – sottolinea l'assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi-  si conferma per il  2017 come una delle priorità di questa Amministrazione.  L'obiettivo è quello di rendere  gli spazi pubblici -e tra questi giardini e parchi- sempre più vivibili, fruibili  e alla portata di tutti, residenti e visitatori,  e di renderli al contempo sicuri.   Perchè dove c'è pulizia e ordine e adeguata illuminazione- tre elementi  strettamente collegati- c'è sicurezza.   Sono impegni assunti con i residenti, durante gli incontri effettuati sul territorio, nei quartieri, con il Sindaco  e anche il frutto delle segnalazioni ricevute,  di cui sempre abbiamo tenuto conto».

Un altro importante intervento da segnalare eseguito ai primi di gennaio, che ha restituito decoro e vivibilità, è la bonifica generale del laghetto Chico Mendez nella zona di Brecce Bianche. L'area attorno allo specchio d'acqua -adiacente ad un parco giochi- è stata completamente ripulita dai rovi, infestanti e rifiuti vari ed è stata recintata con una recinzione in legno. Nel lago sono di nuovo visibili vari esemplari di avifauna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento