menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festival della Cultura, premio "Poesia senza Confine" agli studenti marchigiani

La consegna dei riconoscimenti ad allievi della scuole primarie e secondarie coincide con l'avvio dell'edizione 2016 del Festival della Cultura di Agugliano

Il Festival della Cultura di Agugliano, organizzato dall’Associazione La Guglia, sarà inaugurato sabato 29 ottobre con il Premio “Poesia senza Confine”.  La mostra è un percorso per immagini lungo quarant’anni alla riscoperta delle proprie radici, delle nostre radici di marchigiani, con il lavoro delle mani, le grandi “macchine” di sapienti artigiani che lungo la vallata dell’Esino hanno costruito, nel tempo, la nostra storia, o almeno una parte di essa. Marinelli, collaboratore del Sistema museale della Provincia di Ancona e della Regione Marche, ha fornito spesso le sue foto per pubblicizzare il nostro territorio, ha curato l’organizzazione di progetti di cultura fotografica “Paesaggi da scoprire – Passeggiate con obiettivo”, ha realizzato direttamente le riprese per video-reportage su alcune zone delle Marche e, alla fine degli Anni Ottanta, il fotoreportage “Sahara” attraverso Marocco, Mauritania e Tunisia con il giovane medico Carlo Urbani, un’esperienza importante che è stata riversata poi anche in un libro, pubblicato nel 2010, dal titolo “In Mauritania con Carlo Urbani”. Ha, inoltre, esposto le sue foto in moltissime mostre, perché scatta immagini da sempre, con una macchina fotografica che è quasi compagna di vita e il cui utilizzo rappresenta l’eredità – ricordo di un grande amico e grande artista come Mario Giacomelli. La mostra “I LAVORI DE ‘NA ‘OLTA” di Giorgio Marinelli resterà allestita nella Biblioteca comunale di Agugliano fino al prossimo 5 novembre. Si inizia subito con il Premio “Poesia senza Confine” destinato agli studenti marchigiani e sarà Polverigi ad ospitare questo appuntamento del Festival della Cultura di Agugliano. Nella splendida Chiesa del Sacramento, accanto a Villa Nappi, domani, sabato 29 ottobre, alle ore 17.00, verrà consegnato il Premio “Poesia senza Confine”, riservato agli studenti marchigiani della scuola primaria e secondaria di 1° grado. 

«Coinvolti da mesi nel concorso -  fa sapere l'organizzazione -  i ragazzi si sono dimostrati molto in gamba e particolarmente ricettivi nei confronti di insegnamenti così specifici e soprattutto hanno mostrato la loro grande voglia di mettersi in gioco. Un terreno fertile e una strada in discesa: così si potrebbe descrivere il loro coinvolgimento nel concorso che intende non solo promuovere la poesia e il suo linguaggio come veicolo educativo, ma anche promuovere una didattica di qualità in merito alla creatività e all’espressione di sé. Capaci come sempre di grandi sorprese e di mettere in riga gli adulti, i ragazzi animeranno questo appuntamento del Festival con le loro voci, le emozioni, le intensità dei loro scritti. Nel corso del pomeriggio le immagini della poesia saranno alternate e sottolineate dalla musica del duo Elena Tittarelli (flauto) e Riccardo Bongiovanni (chitarra classica), entrambi provenienti dalla scuola musicale Giovan Battista Pergolesi di Jesi. Inutile dire che c’è grande attesa di sapere chi si è aggiudicato il Premio marchigiano “Poesia senza Confine"».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento