Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Cronotachigrafo taroccato, guai per un camionista: patente ritirata e maxi multa

La calamita era stata applicata al sensore elettronico dell’apparecchiatura e falsava la reale velocità di percorrenza del veicolo pesante, nonché la corretta registrazione dei tempi di guida e di risposo

Foto della calamita

Tarocca il cronotachigrafo del suo mezzo e viene scoperto dalla Polizia stradale delle Marche che, al termine del controllo, gli staccano una multa da 1.736 euro. I fatti sono avvenuti ieri quando i poliziotti hanno fermato un camionista jesino mentre stava percorrendo una strada provinciale. Gli agenti della Stradale hanno verificato la presenza di una calamita fatta a posta per alterare il corretto funzionamento del cronotachigrafo: lo strumento di registrazione della velocità installato a bordo dei veicoli adibiti al trasporto delle merci superiori a 35 quintali. 

La calamita era stata applicata al sensore elettronico dell’apparecchiatura e falsava la reale velocità di percorrenza del veicolo pesante nonché la corretta registrazione dei tempi di guida e di risposo che tutti i conducente di veicoli professionali devono rispettare nella loro giornata lavorativa. Lo jesino, ha ammesso di aver agito all’insaputa della ditta proprietaria del veicolo. Per lui non solo la multa, ma anche il ritiro della patente fino a 3 mesi e il sequestro della strumentazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cronotachigrafo taroccato, guai per un camionista: patente ritirata e maxi multa

AnconaToday è in caricamento