rotate-mobile
Cronaca

La Croce Rossa si mobilita per le Filippine, le Marche in prima linea

A un mese dalla catastrofe, "Quasi Salvi" è lo slogan che accompagna la campagna di raccolta fondi di Croce Rossa Italiana e Marchigiana e di Agire, attiva dal 7 al 22 dicembre a favore delle Filippine

Il comitato regionale Marche della Croce Rossa si mobilita per le popolazioni delle Filippine colpite dal tifone Haiyan.

Quasi 15 milioni di persone colpite, oltre 5 mila vittime (5779 i morti accertati) e ancora 1779 dispersi,  nella vasta area investita dal tifone Haiyan e dall'onda anomala che si è riversata in alcune zone costiere, dove tutto è distrutto, dalle infrastrutture, ai servizi di base. A un mese dalla catastrofe, "Quasi Salvi" è lo slogan che accompagna la campagna di raccolta fondi di Croce Rossa Italiana e Marchigiana e di Agire, attiva dal 7 al 22 dicembre a favore delle Filippine. Sopravvivere infatti non basta per essere davvero salvi, né per dichiarare un'emergenza conclusa. "E' necessario pensare a tutto ciò che resta quando i riflettori si spengono e cade il silenzio sui 4 milioni di sfollati che devono ricominciare a vivere sulle macerie di oltre 1 milione di case distrutte o gravemente danneggiate. Perché siano davvero Salvi, serve un sostegno in questa fase di passaggio in cui l'attenzione del mondo diminuisce, i programmi di ricostruzione non sono ancora avviati e la dimensione della tragedia emerge nella sua reale portata". Sono queste le parole che si leggono dal sito nazionale della Croce Rossa e che vengono rilanciate anche a livello locale.

Il Comitato Regionale Marche della Croce Rossa Italiana sostiene fortemente l'iniziativa attraverso una capillare diffusione sui mezzi di comunicazione regionali e ringrazia per la disponibilità e la sensibilità mostrata la stampa, i media ed in particolare il sostegno fornito dal Messaggero Marche, Radio Arancia, Radio Latte&Miele, Radio Conero e Radio Velluto.

Per rispondere all'emergenza in modo semplice e rapido, è possibile donare 2 euro inviando un SMS al 45504 da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca  o chiamando da rete fissa Telecom Italia, Fastweb, TeleTu, Tiscali e TWT. E' inoltre possibile sostenere il lavoro di assistenza umanitaria delle organizzazioni di Agire e di Croce Rossa Italiana attraverso i seguenti canali:

Numero Verde 800.132.870 (dal lunedì al sabato dalle h.09.00 alle h.19.00);

On-line: con carta di credito, Paypal o PagoInConto (per clienti del gruppo Intesa Sanpaolo) sul sito www.agire.it o www.cri.it;

In banca: con bonifico bancario su conto corrente IT79 J 03359 01600 100000060696 intestato a AGIRE onlus, presso BancaProssima, Causale: "Emergenza Filippine";

In posta: con bollettino postale sul conto corrente postale n. 85593614 o bonifico postale al seguente IBAN IT 79  U 07601 03200 000085593614, intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A - 00198 Roma, Causale: "Emergenza Filippine".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Croce Rossa si mobilita per le Filippine, le Marche in prima linea

AnconaToday è in caricamento