Solidarietà, la Croce Rossa di Ancona dona 50 chili di pesce alla mensa di Padre Guido

50 chili di alici provenienti da una battuta di pesca sperimentale sono state donate alla Croce Rossa dalla Capitaneria di Porto e dal CNR. Il comitato dorico le ha poi consegnate alla mensa di Padre Guido

La consegna del pescato alla mensa di Padre Guido

Undici casse di pesce azzurro freschissimo sulle tavole della mensa di Padre Guido. Il pescato è stato donato dalla Croce Rossa di Ancona, che a sua volta lo ha ricevuto dalla Capitaneria di Porto e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche dopo una battuta di pesca sperimentale. «Tra noi e suor Pia c’è sempre un ottimo rapporto di collaborazione e quando abbiamo delle merci di questo tipo le diamo volentieri a loro senza alcun timore» ha spiegato Gianfranco Buchi, presidente del comitato anconetano della Croce Rossa.

n gesto di solidarietà a tempo di record. La onlus ha ricevuto in dono il pescato, oltre 50 chili di alici, nel tardo pomeriggio di oggi (martedì 10 ottobre). Poco prima delle 16 il carico di pesce era stato sbarcato sul molo e alle 17 due volontari della Croce Rossa anconetana, accompagnati dallo stesso Gianfranco Buchi, lo hanno portato alla mensa coordinata da suor Pia Villani. 

Sabato scorso, semore la Croce Rossa dorica, aveva organizzato una raccolta alimentare per gli indigenti davanti alla sede Coop delle Palombare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento