Croce Gialla di Ancona senza telefono, l'appello del presidente Caporalini

A spiegare quello che sta accadendo il presidente della Croce Gialla Alberto Caporalini

Alberto Caporalini

La Croce Gialla di Ancona è rimasta senza linea telefonica a causa di un guasto. Una situazione che sta creando tanti problemi all’utenza al punto tale che negli ultimi giorni alcuni familiari si sono visti costretti a recarsi in sede per prenotare l’ambulanza o richiedere taxi sanitari. A spiegare quello che sta accadendo il presidente della Croce Gialla Alberto Caporalini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il guasto sulla linea telefonica è avvenuto nella giornata di domenica e sempre nella giornata di domenica abbiamo provveduto ad avvertire la Telecom aprendo il fascicolo. Non ci aspettavamo un intervento domenica pomeriggio ci mancherebbe altro ma abbiamo atteso con fiducia che arrivasse la giornata di lunedì per venire a capo di questa situazione. Purtroppo non è accaduto niente, abbiamo fatto numerosi solleciti ma nessuno della Telecom si è fatto vedere da queste parti. Siamo in difficoltà sia noi nel gestire i servizi ma sopratutto le persone che stanno male, quelle che hanno bisogno dell’ambulanza per andare in ospedale tanto per intenderci. Mi auguro che la Telecom intervenga quanto prima forse qualcuno non si è ancora reso conto della gravità situazione, siamo senza linea telefonica da 4 giorni e la cosa è inaccettabile.  Abbiamo un cellulare come numero di emergenza che è il 329/3814717 che poi è lo stesso che compare nel calendario ma la maggior parte delle persone ci chiama nel numero fisso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento