menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Croazia vince, festeggia ubriacandosi e molesta i passanti: «Io sono un guerriero»

Da pochi minuti si era conclusa la semifinale dei Mondiali con la Croazia che era riuscita a qualificarsi per la finalissima. L'uomo, completamente ubriaco e sanguinante, è stato bloccato dai poliziotti

A petto nudo, completamente ubriaco e sanguinante infastidiva i passanti sotto il monumento ai Caduti. E' questa la scena vista dai poliziotti della Squadra Volante di Ancona, che ieri sera sono dovuti intervenire per sedare gli animi dell'uomo. 

Il fatto è successo intorno alle 22.40, quando da poco si era conclusa la semifinale dei Mondiali tra Croazia ed Inghilterra. L'uomo, un croato di 24 anni, per festeggiare la vittoria del suo Paese è caduto a terra battendo la testa e si è procurato una ferita alla nuca. Non sentendo il dolore vista la quantità di alcol in corpo, si è tolto la maglietta, iniziando ad urlare «Io sono un guerriero, nelle mie vene scorre sangue ad alcol», molestando i passanti che in quel momento si trovavano nella zona. I poliziotti lo hanno così portato in Questura, dove è stato sanzionato per ubriachezza molesta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento