Carabinieri, arriva il nuovo comandante provinciale: il punto sulla criminalità

Il nuovo comandante provinciale dei carabinieri si è presentato questa mattina agli organi di stampa. Con l'occasione ha tirato le somme sulla criminalità diffusa e percepita

Cristian Carrozza

Cambio della guardia al Comando Provinciale dei Carabinieri e giorno di presentazione per il neocomandante, il colonnello Cristian Carrozza. L’ufficiale, che rileva l’incarico da Stefano Caporossi, ha gettato acqua sul fuoco per quanto riguarda la percezione della criminalità nel territorio: «Non credo che il livello possa destare particolare allarme sociale, ci sono più che altro reati predatori come truffe agli anziani e furti, ma nel 2018 abbiamo registrato un calo proprio dei furti pari al 25% rispetto al 2017». Dati che sembrano non coincidere con la percezione diffusa in città. Molti furti con meno denunce? Obiezione respinta al mittente dal nuovo comandante, secondo il quale la percentuale di episodi denunciati non varia di molto rispetto all’anno passato. Sul fronte immigrazione, prosegue Carrozza, la sicurezza è tenuta sotto controllo e le linee guida del nuovo comando seguiranno il solco tracciato da Caporossi: «Qui è stato fatto un ottimo lavoro e si continuerà in quella direzione. Il personale non è mai abbastanza- conclude il colonnello- ma i militari sono ben radicati nel territorio e si cercherà di coprire maggiormente tutta l’area anconetana». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cristian Carrozza, 50enne si Sulmona, è arrivato ad Ancona dopo aver lasciato l’incarico di Capo del Personale della Legione Carabinieri Lazio. Ha maturato esperienza nel sud Italia prima come comandante di Plotone presso l’11° battaglione mobile “Puglia” di Bari poi come comandante del Nucleo Operativo Radiomobile di Casoria (Napoli) e come Comandante della Compagnia di Brindisi dove si è occupato perlopiù di contrasto all’immigrazione clandestina. Ha comandato anche il 12° battaglione mobile “Sicilia” a Palermo e dopo l’esperienza nello Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma, maturata in diversi uffici, è stato membro del CdA della Cassa Ufficiali e staff presso l’Ufficio del Segretario Generale del Ministero dell’Ambiente. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Accoltellato in strada mentre cammina, i carabinieri danno la caccia a 2 uomini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento