Lotta al crimine informatico, protocollo tra polizia e Confartigianato per tutelare le aziende

Presenti anche il  presidente e il responsabile territoriale di Ancona della Confartigianato Paolo Longhi e Luca Casagrande

Prevenire e contrastare gli attacchi informatici alle aziende. E’ il contenuto del protocollo di intesa firmato ad Ancona alla presenza del Questore Claudio Cracovia, del presidente di Confartigianato Graziano Sabbatini, del segretario generale Marco Pierpaoli. Confartigianato e Polizia di Stato, compartimento Polizia postale e delle Comunicazioni Marche, svilupperanno una attività formativa congiunta  sui sistemi e sulle tecnologie utilizzate e sulle procedure di intervento atte a prevenire e contrastare gli illeciti o i tentativi di accesso illecito ai danni delle imprese.

Il protocollo è stato sottoscritto dalla dottoressa Cinzia Grucci primo dirigente della Polizia di Stato compartimento polizia postale e delle comunicazioni. Presenti anche il  presidente e il responsabile territoriale di Ancona della Confartigianato Paolo Longhi e Luca Casagrande. 
La prevenzione è l’arma migliore per contrastare la criminalità informatica e gli attacchi alle imprese del nostro tessuto economico fatto per la maggior parte di piccole aziende, è’ fondamentale una informazione sui rischi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento