Cronaca

Covid, paziente trasferito dalle Marche al Veneto per la terapia in Ecmo

La Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario- Cross ha coordinato tutte operazioni per il trasferimento del paziente che è avvenuto utilizzando l'ambulanza messa a disposizione dal 118 di Pesaro 

Foto di repertorio

Un paziente di 46 anni è stato trasferito nel pomeriggio di ieri dall'ospedale di Pesaro in quello di Padova perché necessitava di essere ricoverato in una terapia intensiva dotata di Ecmo, la tecnica che supporta le funzioni vitali mediante circolazione extracorporea, aumentando l'ossigenazione del sangue. La Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario- Cross, che ha sede nella Centrale Operativa 118 di Pistoia, ha coordinato tutte operazioni per il trasferimento del paziente che è avvenuto utilizzando l'ambulanza messa a disposizione dal 118 di Pesaro con a bordo la presenza di anestestiti e personale infermieristico.

Proseguono, dunque, le attività, svolte dalla Cross per conto del Servizio nazionale della Protezione Civile e, quindi, a supporto delle strutture sanitarie regionali impegnate a fronteggiare l'emergenza coronavirus. La Cross è ormai attiva in tutta le regioni d'Italia che ne fanno richiesta per trasferire i pazienti in gravi condizioni cliniche verso altri presidi ospedalieri in particolare nelle strutture di terapia intensiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, paziente trasferito dalle Marche al Veneto per la terapia in Ecmo

AnconaToday è in caricamento