Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Covid, nelle Marche 15 morti in un giorno: 2 sono anconetani

La provincia di Pesaro Urbino è quella più colpita dalla pandemia con 1.072 morti, seguita da Ancona (1.067), Macerata (577), Fermo (358) ed Ascoli Piceno (275)

ANCONA - Giornata nera nelle Marche dove, nelle ultime 24 ore, si sono registrate 15 vittime, tutte con patologie pregresse. Il servizio Sanità della Regione comunica che quattro persone sono decedute alla Rsa Galantara di Pesaro (un 81enne di Vallefoglia, un 76enne di Fano, un 82enne di Senigallia ed una 99enne di Pesaro) tre all'ospedale di San Benedetto del Tronto (due donne 84enni di Cupra Marittima ed una 91enne di San Benedetto del Tronto), due al Torrette di Ancona (due uomini anconetani di 71 e 82 anni), due a Pesaro Marche Nord (un 90enne di Urbino una 97enne pesarese), una a Macerata (una 83enne di Tolentino), una ad Ascoli Piceno (una 92enne di Acquasanta Terme), una alla Residenza Valdaso (una 93enne di Monterubbiano) ed una presso la propria abitazione a Montegiorgio (un 86enne). Il bilancio delle vittime oggi sale a 3.387: 1.886 uomini e 1.501 donne con un'età media di 82 anni che, nel 97,2% dei casi, avevano patologie precedenti. La provincia di Pesaro Urbino è quella più colpita dalla pandemia con 1.072 morti, seguita da Ancona (1.067), Macerata (577), Fermo (358) ed Ascoli Piceno (275) mentre sono 38 le persone decedute che provenivano da fuori regione. I contagiati salgono a 238.395 (+6.196) di cui 213.095 dimessi/guariti (+6.009), 21.561 in isolamento domiciliare (+169) e 357 ricoverati (+3). I pazienti in terapia intensiva scendono da 59 a 58 (23 ad Ancona Torrette di cui uno in pediatria, 21 a Pesaro Marche Nord, cinque a Civitanova Marche, cinque a Fermo, uno a Jesi e tre a San Benedetto del Tronto), quelli in semi intensiva da 76 a 72 (21 a Torrette di cui quattro in pediatria, 31 a Marche Nord, quattro ad Ascoli Piceno, sette a Civitanova Marche e nove a Macerata) mentre quelli in semi intensiva salgono da 219 a 227 (43 al Torrette di cui due in ostetricia e quattro in pediatria, 60 a Marche Nord di cui tre in ostetricia, 15 ad Ascoli Piceno, sei a Civitanova Marche, 30 a Fermo, 26 all'Inrca di Ancona, 21 a Jesi, 13 a Macerata e 13 a Senigallia).

Il tasso di occupazione delle terapie intensive si attesta al 22,7% (58 su 256), dell'area medica al 29,5% (299 su 1.012). Ci sono 58 pazienti Covid, in attesa di ricovero, nei Pronto soccorso marchigiani mentre sono 225 le persone ospitate nelle Rsa di Campofilone di Fermo (50), Galantara di Pesaro (67), Macerata Feltria (45), Corinaldo (25), Sant'Elpidio a Mare (11) e Ripatransone (27). Con 19.039 tamponi testati (15.628 nel percorso nuove diagnosi e 3.411 nel percorso guariti) il tasso di positività è pari al 39,6% ed il tasso di incidenza cumulativo ogni 100mila abitanti a 2.691,01. Dei 6.196 casi odierni 828 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno dove i positivi da inizio emergenza salgono a 29.746, 1.437 a Pesaro Urbino (51.274), 1.325 a Macerata (45.506), 1.636 ad Ancona (74.445), 697 a Fermo (26.838) e 273 da fuori regione (10.586). I casi/contatti in isolamento domiciliare sono 67.339: 63.630 sintomatici e 3.709 sintomatici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, nelle Marche 15 morti in un giorno: 2 sono anconetani
AnconaToday è in caricamento